come un bucaneve

a rischio minimo di estinzione
Lirica e jazz si incontrano a teatro…
Danilo Rea e Flavio Boltro al Teatro Rossini a Lugo (Ravenna).La lirica che incontra il jazz in un equilibrio perfetto.Indimenticabile il Barbiere di Siviglia a suon di tromba e pianoforte.

Lirica e jazz si incontrano a teatro…

Danilo Rea e Flavio Boltro al Teatro Rossini a Lugo (Ravenna).
La lirica che incontra il jazz in un equilibrio perfetto.
Indimenticabile il Barbiere di Siviglia a suon di tromba e pianoforte.

Plumcake #vegano

image

Piove, mi dedico alla cucina e preparo un plumcake vegano.

La ricetta
250 gr latte di soya
135 gr farina 00
75 gr fecola di patate
135 gr zucchero 
2 cucchiai di olio extra vergine
scorza di limone grattugiata
1 bustina Cremor tartaro
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Daniel Ezralow | New OPEN | Bologna, 1 aprile
Ironia, leggerezza, classico e contemporaneo in una perfetta fusione.

Daniel Ezralow | New OPEN | Bologna, 1 aprile

Ironia, leggerezza, classico e contemporaneo in una perfetta fusione.

My very favourite illustrators at Bologna Children’s Bookfair.

Teatro che sa ingentilire anche la danza urbana.

Teatro Alighieri, Ravenna | 9 febbraio 2014
DaCru Dance Company | Kaze Mononoke

Musica ipnotizzante.
Danza quasi mimica.
Movimenti “geometrici”.
Donanti i costumi bianchi.
Scenografia essenziale.
I petali di ciliegio, il vento, il Giappone.
Quando il teatro sa ingentilire anche la danza urbana.

Fotografie di ©Francesco Castelli - Instagram @Frenk2474

Della Romagna è la regina… ecco qua la piadina! :)

La ricetta
500 gr di farina
2 hg di strutto
sale qb
bicarbonato di sodio (un pizzico)
acqua tiepida qb

Amalgamare insieme tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio. Lasciare riposare un’ora circa. Fare poi tante palline tutte uguali e coprirle con un telo bianco. Tirarle una alla volta con il matterello cercando di dare la forma tonda.
Cuocere nel testo… girarle da una parte e poi dall’altra finché non saranno cotte.

Ecco fatto.
Sul mio blog non poteva mancare la ricetta.
Evviva la Romagna, evviva i romagnoli!


Arte Fiera 2014. My very favourite artworks.

Le scultura di Fernando Botero in mostra a Parma.
Indimenticabile elogio della sproporzione che nel suo eccesso
trasmette forza, pace ed equilibrio. 

Da non dimenticare nemmeno il museo dell’Olocausto, lo zoo di Berlino (il più grande d’Europa), la mostra fotografica sulle “menti” eccelse che il nazismo perseguitò e la nuova stazione ferroviaria inaugurata per i mondiali del 2006.


Sono stata a Berlino.
Era la prima volta e pur non avendomi conquistata, mi è piaciuta.
Bella la gente, anche se solitaria e introversa.
Un po’ grigia, come il cielo di Berlino e i suoi palazzi.
Rigorosa, rispettosa delle regole, ma anche viva.
E’ gente che vive di notte, nei localini sulla Spree, nei club
ascoltando musica nuova.
Cosa non dimentico di Berlino?
Il muro e i colori della East Side Gallery.
L’Altare di Pergamo, indimenticabile.
Il fregio della lotta degli dei dell’Olimpo contro i Giganti.
La cupola del Reichstag.
I polmoni verdi in città.
Il museo che racconta la vita nella Berlino est.
La storia di questa città.
L’artistico quartiere del Kreuzberg.
Il Duomo.
L’archivio “Bauhaus”.
Il Michelberger hotel, l’arredamento, i giovani, la musica.
Il fascino di Berlino di notte più che di giorno.
L’organizzazione in tutto, l’assenza di disordine.
Il rispetto del ciclista.
La giornata in bicicletta, il freddo.
I cd di Saturn a un prezzo stupendamente basso.
I negozi chiusi di domenica (ergo: di crisi neanche l’ombra).